E-mail   Password        Password dimenticata? Come ordinare   Trova la tua Libreria-Point   Registrati    Contatti   Privacy Policy
 
     
> Ricerca avanzata Borsa della spesa Visualizza
 
Cremlino di zucchero   € 16,00
 
  Vladimir Sorokin
       
 
ISBN   9788865642023
     
Editore   Atmosphere Libri
   
Collana   Biblioteca del fuoco
     
Traduttore   Denise Silvestri
     
Genere   Romanzi e Letterature
     
Pubblicazione   2016
     
Disponibilità   In commercio, di facile reperibilità

Cerca la libreria più vicino a casa!
Digita la città o la sigla della tua provincia.
  Gennaio 2028. Natale in Russia. I bambini accorrono alla Piazza Rossa per ricevere il loro regalo dal Sovrano: un Cremlino di zucchero, un oggetto bianco, dolcissimo, solubile nel te. E questo simbolo effimero del nuovo Stato Russo a ritrovarsi al centro di una raccolta di racconti che fa piombare il lettore in un mondo fatto di ologrammi, pellicce vivipare e robot, ma regolato da una società feudale rigida e crudele, con una netta separazione dei sudditi in maestri e servitori, opricniki e oppressi, amici e nemici del popolo. Nel Cremlino di zucchero si ritrova il tipico mélange paradossale di arcaico e fantascientifico della La giornata di un opricnik. Scritto con la caratteristica virtuosità di Sorokin, la sua immaginazione sconfinata e la sua totale assenza di censura, va letto come un'enciclopedia dell'anima russa, un "cocktail a base di vodka, neve e sangue... con qualche cucchiaino di zucchero".
       
Recensione a cura di: Atmosphere libri Vladimir Sorokin, dopo "La giornata di un opricnik, presenta la raccolta "Cremlino di zucchero", quasi un sequel del precedente romanzo. Gennaio 2028. Natale in Russia. I bambini accorrono alla Piazza Rossa per ricevere il loro regalo dal Sovrano: un Cremlino di zucchero, un oggetto bianco, dolcissimo, solubile nel te. E questo simbolo effimero del nuovo Stato Russo a ritrovarsi al centro di una raccolta di racconti che fa piombare il lettore in un mondo fatto di ologrammi, pellicce vivipare e robot, ma regolato da una societ? feudale rigida e crudele, con una netta separazione dei sudditi in maestri e servitori, opricniki e oppressi, amici e nemici del popolo. Nel Cremlino di zucchero si ritrova il tipico m?lange paradossale di arcaico e fantascientifico della La giornata di un opricnik. Scritto con la caratteristica virtuosit? di Sorokin, la sua immaginazione sconfinata e la sua totale assenza di censura, va letto come un'enciclopedia dell'anima russa, un "cocktail a base di vodka, neve e sangue... con qualche cucchiaino di zucchero". Nel 1977 V. Sorokin ha terminato gli studi presso l'istituto di Petrolio e Gas "Gubkin" di Mosca, specializzandosi in ingegneria meccanica. Una volta laureatosi, Sorokin per un anno ha lavorato per la rivista ?Smena?, da cui ? stato presto licenziato per essersi rifiutato di entrare nella Comunit? dei Giovani Comunisti (Komsomol). Ha partecipato a molte mostre come pittore e disegnatore di copertine di libri. Come scrittore ha esordito nel 1985 con il romanzo Očered' (La coda) pubblicato a Parigi ed insignito in Germania dal premio del Ministero di Cultura Tedesco. Tra le sue opere successive sono da segnalare i romanzi Mesjac v Dachau (Un Mese a Dachau, 1992), Norma (1994), Tridcataja ljubov Mariny (Il Trentesimo Amore di Marina, 1995), Goluboe salo (Lardo azzurro,1999), L?d (Ghiaccio, 2002), Den' opričnika (La giornata di un opričnik, 2006), Sakharnyj Kreml' (Il Cremlino di zucchero, 2008); il racconto lungo Metel? (La tormenta, 2010); le raccolte di racconti Pervyj subbotnik (Il primo sabato comunista, 1992), Pyr (Il Banchetto, 2001), Zaplyv (La nuotata, 2008, racconti scritti tra gli anni 70 e 80); i testi teatrali Doverie (La fiducia, 1991), Dostoevsky-Trip (1997); e le sceneggiature Moskva (2001, scritta a due mani col regista del film Aleksandr Zel'dovič), Kopejka (2002, curata insieme al regista del film Ivan Dykhovičnyj), 4 (2004, regia di Il'ja Khr?anovskij) e Mishen' (Il mirino, 2011) Nel 2001 gli ? stato assegnato il premio letterario Andrej Belyj per meriti speciali nell'ambito della letteratura russa.
 
 
 
 
Vladimir Sorokin

Manaraga. La montagna dei libri


Bompiani
2018

€ 17,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Vladimir Sorokin

Tormenta (La)


Bompiani
2016

€ 17,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Vladimir Sorokin

Giornata di un Oprinik (La)


Atmosphere Libri
2014

€ 15,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Vladimir Sorokin

Coda (La)


Guanda
2013

€ 13,50

In commercio, reperibilità non immediata