E-mail   Password        Password dimenticata? Come ordinare   Trova la tua Libreria-Point   Registrati    Contatti   Privacy Policy
 
     
> Ricerca avanzata Borsa della spesa Visualizza
 
Regina Albemarle o l'ultimo turista (La)   € 21,00
 
  Jean-Paul Sartre
       
 
ISBN   9788842822738
     
Editore   Il Saggiatore
     
Collana   La piccola cultura
     
Traduttore   S. Atzeni
     
Genere   Prosa letteraria
     
Pubblicazione   2016
     
Disponibilità   In commercio, di facile reperibilità

Cerca la libreria più vicino a casa!
Digita la città o la sigla della tua provincia.
  Fine estate del 1951. Jean-Paul Sartre, partito "con le mani in tasca e della carta bianca in valigia", inizia il suo viaggio in Italia. Approda a Napoli, città gremita di edifici scarnificati fino al midollo, con i panni appesi ai balconi e ovunque arsura, marmaglia, miseria. Poi si addentra nel cuore di Capri, attraverso una strada selvaggia a serpentina. Ne contempla il paesaggio duro come la roccia e soffice come la vegetazione, una terra nera e fertile che è stata prima africana, poi greca e romana. A Roma, i suoi passi echeggiano nella città vuota, come in una cattedrale deserta. Qui si intrattiene con Carlo Levi, cena con gli amici del Pci, visita il Colosseo. Nelle strade le voci parlano della partita di calcio della Roma, di Coppi che correrà a Lugano, di scioperi in corso o covati sotto la cenere. Sartre si trascina per le vie della capitale, penetra nelle viscere della classicità, i cui resti sono pietra stregata capace ancora di asservire. Infine, a Venezia, sullo sfondo degli affreschi del Tintoretto, fra santi, putti e dogi, si sente rinnovato: la città galleggiante ha l'aura di un sogno, vaporoso e sinistro; è una materia fluida in lotta con le architetture dell'uomo che irretisce e plasma il turista. Definita da Sartre stesso "La nausea della mia maturità", La regina Albemarle - che il Saggiatore ripropone oggi in una nuova edizione, per la cura di Arlette Elkaïm Sartre, figlia adottiva del filosofo - è un diario di viaggio che reca poche indicazioni temporali...
       
Recensione a cura di: CONVEGNO Libreria Il filosofo esistenzialista francese Jean Paul Sartre descrive il Belpaese con il suo acume e il suo sguardo corrosivo e critico, sino a penetrare nella profonda peculiarità di ogni principale città d'Italia che ha visitato durante un suo moderno Grand Tour, intrapreso alla fine dell'estate del 1951.
 
 
 
 
Jean-Paul Sartre

Santo Genet, commediante e martire


Il Saggiatore
2017

€ 44,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Jean-Paul Sartre

Età della ragione (L')


Bompiani
2017

€ 12,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Jean-Paul Sartre

ESISTENZIALISMO E UN UMANISMO


Ugo Mursia Editore
2016

€ 15,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Jean-Paul Sartre

MARXISMO E SOGGETTIVITA


Marinotti
2015

€ 16,00

In commercio, di facile reperibilità