E-mail   Password        Password dimenticata? Come ordinare   Trova la tua Libreria-Point   Registrati    Contatti   Privacy Policy
 
     
> Ricerca avanzata Borsa della spesa Visualizza
 
Ognuno muore solo   € 16,00
 
  Hans Fallada
       
 
ISBN   9788838925108
     
Editore   Sellerio Editore Palermo
     
Collana   La memoria
     
Traduttore   C. Coïsson
     
Genere   Romanzi e Letterature
     
Pubblicazione   2010
     
Disponibilità   In commercio, reperibilità non immediata

Cerca la libreria più vicino a casa!
Digita la città o la sigla della tua provincia.
  "Il libro più importante che sia mai stato scritto sulla resistenza tedesca al nazismo" (Primo Levi). "Ognuno muore solo" (uscito nel 1947) è una rielaborazione letteraria dell'inchiesta della Gestapo che portò alla decapitazione due coniugi berlinesi di mezz'età. Una spietata caccia all'uomo, con tanto di bandierine sulle carte, guidata da investigatori tanto tecnicamente capaci quanto irrazionalmente mossi da un fanatismo assurdamente sproporzionato agli scopi. E probabilmente le ragioni dell'oblio e della riscoperta stanno appunto nel fatto che è un romanzo sulla resistenza. Un romanzo sulla resistenza e sulla disperazione. Contrastante, quindi, con il luogo comune di un Hitler che non conobbe oppositori tra la gente ordinaria, unita nella colpa collettiva. Fallada racconta di poveri eroi. Anna e Otto Quangel, lui caporeparto lei casalinga, come tutti i loro pari soli e addormentati e poco prima ancora abbagliati dal Fiihrer, conoscono un risveglio dopo la notizia della morte del figlio al fronte, e cominciano a riempire alcuni caseggiati della loro Berlino con cartoline vergate in modo incerto di appelli ingenui di ribellione. Lo fanno per comportarsi con decenza fino alla fine, ben sapendo che morranno e sicuri che nel vicino incontreranno più facilmente il delatore. L'autore li illumina, scorgendo in loro una specie di coscienza della nazione, rappresentata dai tanti volti intorno, espressioni di un popolo spaccato in due, chi opprime e chi è sepolto nella sua paura.
       
Recensione a cura di: L'IPPOGRIFO Primo Levi l'ha definito "Il libro più importante che mai sia stato scritto sulla resistenza tedesca al nazismo". Io direi anche sulla resistenza umana alla barbarie, sulla grandezza dei piccoli, una grande testimonianza tratto da una vicenda realmente accaduta..
 
 
 
 
Hans Fallada

bevitore (Il)


Castelvecchi
2017

€ 18,50

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Hans Fallada

Nel mio paese straniero. Diario dal carcere 1944


Sellerio Editore Palermo
2012

€ 14,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Hans Fallada

E adesso, pover'uomo?


Sellerio Editore Palermo
2008

€ 15,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Hans Fallada

tasso di nome Fridolino (Un)


Volume CORT

Ugo Mursia Editore
1991

€ 13,30

In commercio, di facile reperibilità