E-mail   Password        Password dimenticata? Come ordinare   Trova la tua Libreria-Point   Registrati    Contatti   Privacy Policy
 
     
> Ricerca avanzata Borsa della spesa Visualizza
 
lunga marcia (La)   € 9,00
 
  Gian Carlo Fusco
       
 
ISBN   9788838919497
     
Editore   Sellerio Editore Palermo
     
Collana   La memoria
     
Genere   Romanzi e Letterature
     
Pubblicazione   2004
     
Disponibilità   In commercio, di facile reperibilità

Cerca la libreria più vicino a casa!
Digita la città o la sigla della tua provincia.
  Le sue cronache di guerra sono documenti e racconti, avventurosi e storicamente veritieri, commoventi e divertenti, necessari alla memoria e avvincenti. Negli anni Sessanta, quando furono scritti, crearono un vero genere letterario, durato in Italia quanto la vena, ardita e anticonformista, del suo creatore. In parte era il gusto per la lealtà maschile e per l'etica dei duri; in parte la capacità di scrittura raffinatissima e facile, senza mai una levitazione magniloquente o una caduta scurrile; in parte la sua competenza in quella che una volta si chiamava "critica di guerra" in parte era la convinzione, derivata dalla sua personale esperienza della dittatura e della guerra.
       
Recensione a cura di: LISOCART Scrivere delle miriadi di episodi microscopici che fanno una battaglia, senza cadere nell'elencazione futile; suscitare l'omaggio per il gesto eroico, il sentimento di deprecazione per l'inumanit? e la vilt?, senza varcare il confine della retorica; illustrare, senza noia, la questione tecnica e strategica per non perdere la visione di insieme; restare dentro l'universo ristretto della guerra e dentro la sua logica tremenda, mantenendo la distanza critica dal cinico bellicismo: ? l'arte rara e preziosa della cronaca di guerra. Gian Carlo Fusco la possedeva magnificamente. Le sue cronache di guerra - il precedente Guerra d'Albania e questo La lunga marcia sulla micidiale campagna di Russia - sono documenti e racconti, avventurosi e storicamente veritieri, commoventi e divertenti, necessari alla memoria e avvincenti. Negli anni Sessanta, quando furono scritti, crearono un vero genere letterario, durato in Italia quanto la vena, ardita e anticonformista, del suo creatore. In parte era il gusto per la lealt? maschile e per l'etica dei duri; in parte la capacit? di scrittura raffinatissima e facile, senza mai una levitazione magniloquente o una caduta scurrile; in parte la sua competenza in quella che una volta si chiamava ?critica di guerra?; in parte era la convinzione, derivata dalla sua personale esperienza della dittatura e della guerra: che fosse il fascismo, la mediocrit? e la scarsa moralit? dei suoi capi, il principale responsabile della fama disonorevole degli italiani in guerra, tenuti come privi di amor di patria e inclini alla fellonia. Ma soprattutto l'inconfondibile senso di umanit? che attraversa ogni pagina di Fusco, amaro ironico e indulgente, sempre consapevole di essere un osservatore divertito di cose destinate a passare veloci: tutte tranne le crudelt?. ?Attraverso le cronache del disastro delle nostre truppe nelle inospitali terre del socialismo reale - scrive Beppe Benvenuto nella Nota critica e biografica -, e soprattutto nel racconto delle "tormentose avanzate d'arretramento", Gian Carlo d? il meglio mescolando cronache militari di una campagna impossibile, quadri viventi e intensi di singoli spezzoni di guerra, grande politica e inarrestabile disfacimento del fascismo e del suo Duce?.
 
 
 
 
Gian Carlo Fusco

Risorgimento indiscreto


Barion
2013

€ 7,00

In commercio, reperibilità non immediata
 
 
Gian Carlo Fusco

Garibaldi in Sicilia


Ugo Mursia Editore
2010

€ 10,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Gian Carlo Fusco

carboneria e le altre società occulte (La)


Ugo Mursia Editore
2010

€ 10,00

In commercio, di facile reperibilità
 
 
Gian Carlo Fusco

Viaggio in Versilia. L'estate del «boom»


Ugo Mursia Editore
2009

€ 10,00

In commercio, di facile reperibilità