E-mail   Password        Password dimenticata? Come ordinare   Trova la tua Libreria-Point   Registrati    Contatti   Privacy Policy
 
     
> Ricerca avanzata Borsa della spesa Visualizza
 

Dicono di noi

La rassegna stampa di Goodbook.it
 
venerdė 2 gennaio 2015
cambiando de tercio

Todostuslibros y la italiana Goodbook iniciativas parecidas

Il blog spagnolo parla di GoodBook.it!

Vai all'articolo...


lunedė 8 dicembre 2014
ActuaLitté, les univers du livre

Goodbook, comment commander un livre sur Internet, le retirer en librairie

La rivista francese parla di GoodBook.it!

Vai all'articolo...


mercoledė 3 dicembre 2014
Giornale della Libreria

Nuove idee per la libreria: quando l'integrazione fisico-Web è possibile (e per una volta parla italiano)

Gli anni dieci del nuovo secolo saranno ricordati, nel mondo del libro, come gli anni della grande trasformazione: tanto digitale sì, ma anche la riscoperta del plus che solo il mondo fisico può dare. Se da un lato le quote di mercato dell’e-commerce (del libro fisico prima che di quello digitale) crescono ai danni delle librerie, gli store indipendenti e non solo, sono ormai da qualche anno al centro di un’intensa attività di rivalutazione volta a far riscoprire tutto ciò che gli algoritmi non possono dare (non a caso di qualche mese fa è la campagna virale #altrocheAmazon, nata dall’iniziativa di una libreria di Reggio Emilia).
Le librerie rimangono luoghi dove trovare, consigliati dal proprio libraio di fiducia, il libro giusto per le proprie esigenze, ma si sanno ormai trasformare in luoghi di aggregazione dove è bello trascorrere del tempo con i propri figli o semplicemente da soli, magari sorseggiando un caffè. Non è strano dunque che in Francia ma anche il Gran Bretagna e negli States, associazioni di categoria, grandi sigle editoriali o semplicemente gruppi di librerie indipendenti scelgano di implementare nuovi modi per fare sistema e valorizzare l’esperienza di acquisto fisica, soprattutto ricorrendo all’incredibile ventaglio di possibilità offerto dal Web e dai social network.
Se è vero che l’erba del vicino è sempre più verde non bisogna dimenticare che anche da noi esistono realtà che hanno messo al centro del proprio lavoro la rete delle librerie italiane. Un esempio è offerto da Goodbook, il portale creato dal distributore Centro Libri per sostenere librerie e cartolibrerie indipendenti, al quale hanno aderito ad oggi oltre 300 librerie in tutt’Italia e al quale abbiamo chiesto di raccontarci il suo modello.

Vai all'articolo...


venerdė 18 ottobre 2013
Il I° racconto a più mani firmato Goodbook.it ha avuto un enorme successo grazie a voi!

Clicca qui e leggi qui il racconto inedito di Amèlie Nothomb e il racconto scritto a più mani dal suo pubblico per Goodbook!


martedė 12 giugno 2012
Giornale della Libreria

Goodbook.it, arriva l'Indiebound all'italiana?

Chi l’ha detto che Internet e gli store on line taglieranno fuori le librerie?
Non i librai e neppure molti appassionati lettori. Di certo non goodbook.it, una delle prime piattaforme italiane a proporsi come «alternativa» nostrana a ciò che Indiebound, il network di librerie indipendenti supportato dall’American booksellers association, rappresenta Oltreoceano...

...Il meccanismo è semplice. Una volta registrate sul sito, le librerie e cartolibrerie aderenti ricevono un codice identificativo che, comunicato ai propri clienti e inserito da questi in fase di registrazione, fa sì che tutte le prenotazioni del cliente arrivino al point di fiducia. In questo modo il privato ha la possibilità di consultare il catalogo e prenotare i propri libri in pochi e semplici passaggi completando poi l’acquisto direttamente in libreria.

Vai all'articolo...


mercoledė 13 giugno 2012
Tropico del libro

Goodbook.it, la libreria online che sta dietro l'angolo!

Volete comprare libri online ma preferite dare fiducia alle librerie indipendenti della vostra zona?
Va bene che un giro dal vostro libraio è sempre piacevole, ma ritenete meglio andarci a colpo sicuro, quando quello che volete acquistare è lì che vi aspetta?
Preferite sempre e comunque il pagamento alla consegna di un libro nelle vostre mani piuttosto che dare in pasto alla rete il numero della vostra carta di credito?

Se la risposta è costantemente affermativa, sono tre buoni motivi per fare la spesa su Goodbook.

Vai all'articolo...


venerdė 7 settembre 2012
Corriere della sera - Milano

Gli indipendenti Da Pavia a Cremona, cosė i "piccoli" contrastano le grandi catene

Rete ed ebook, strategie per sopravvivere

...Così la pensa anche Mario Feraboli della libreria I Convegno di Cremona, da poco associato al portale online Goodbook: "Su questo sito il cliente non compra, ordina solamente e va poi ad acquistare il libro scelto nel negozio più vicino. In questo modo è come se anche noi piccoli librai avessimo a disposizione tutti i 700 mila titoli di Goodbook". E, in questo modo, forse, si potrà anche arginare il calo di consumi che ha colpito questo settore.


domenica 25 novembre 2012
Giornale di Brescia

Una "nevicata" di libri al risveglio
A sostegno delle librerie di quartiere


Una piacevole nevicata. Di cultura. Brescia si è svegliata con una piacevole sorpresa. Sulle panchine, davanti alle vetrine dei negozi, nei cesti delle biciclette i bresciani hanno trovato una valanga di libri. Dopo lo stupore iniziale in molti hanno accettato il bel regalo, portandosi a casa questi classici della letteratura, omaggiati dalla casa editrice Newton Compton.
L’iniziativa, voluta a sostegno delle librerie di quartiere, è di GoodBook.it: “Il nostro sito è un grande catalogo on line di libri e dvd – spiega un comunicato stampa – sul quale ordinare i propri titoli preferiti, per poi poterli ritirare e pagare direttamente nel punto vendita preferito, che a tutti gli effetti è la libreria sotto casa”.